Canto il concilio. Sogni, paure, concessione, affezione. le frasi di papa Francesco ai giovani

Canto il concilio. Sogni, paure, concessione, affezione. le frasi di papa Francesco ai giovani

Paio giorni di passi ed esperienze di incontri e di scoperte, di parole ascoltate e meditate. Sabato 11 e domenica 12 agosto i giovani italiani giacche hanno accolto l’invito della Cei e delle loro diocesi verso mettersi in via incontro Roma durante incrociare Francesco, alla veglia infine del assemblea di ottobre, hanno potuto sfidarsi mediante un’esperienza originale e impegnativa, e per mezzo di le parole che santo padre Francesco gli ha orientato sabato serata al stadio supremo e domenica durante piazzale San Pietro. Sogni, panico, affettuosita, clericalismo, concessione, affermazione: ecco alcune frasi del pontefice.

I sogni sono importanti. Tengono il nostro guardata varco, ci aiutano ad circoscrivere l’orizzonte, a coltivare la fiducia con ciascuno attivita quotidiana. E i sogni dei giovani sono i piu importanti di tutti. Un tenero in quanto non sa bramare e un immaturo narcotizzato; non potra capire la cintura, la forza della vitalita. I sogni ti svegliano, di portano sopra in quel luogo, sono le stelle con l’aggiunta di luminose, quelle in quanto indicano un percorso insolito per l’umanita.

Vi siete in nessun caso chiesti da ove vengono i vostri sogni? I miei sogni, da dove vengono? Sono nati guardando la TV? Ascoltando un caro? Sognando ad occhi aperti? Sono sogni grandi se no sogni piccoli, miseri, in quanto si accontentano del escluso fattibile? I sogni della comodo, i sogni del isolato prosperita: “No, no, io sto adeguatamente dunque, non vado piu avanti”. Ciononostante questi sogni ti faranno spirare, nella vitalita! Faranno giacche la tua attivita non cosi una bene abbondante! Continue reading “Canto il concilio. Sogni, paure, concessione, affezione. le frasi di papa Francesco ai giovani”